" Non c’è vacanza in Toscana senza l’esperienza del wine tasting a Villa Iris "

wine tasting in villa tuscany

Se vi trovate in vacanza in Toscana dovreste sapere che uno dei prodotti tipici e di eccellenza tale da esser riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo è proprio il vino. Oltre alla notorietà di prestigio che la circonda, la produzione vinicola toscana vanta percentuali di esportazioni da capogiro a livello globale e proprio per queste ragioni, una delle attività da cui non potete tirarvi indietro è quella della degustazione di vino, ovvero, wine tasting a Villa Iris

Quando si parla di vino toscano, la prima cosa che viene in mente è l’eccellenza dell’area del Chianti. La produzione Chiantigiana, infatti, è di tipo DOCG e comprende quasi tutta la Toscana. Per essere degli estimatori vinicoli DOCG, e concedersi l’esperienza del wine tasting, ci sono alcune curiosità che dovete assolutamente conoscere.

Le tecniche produttive, per esempio, non sono scontate.

Queste sono assai rigorose e verificano la pregiata certificazione del Chianti. Possono considerarsi idonei solo i vigneti situati ad altitudine inferiore ai 700 m.s.l e dunque, a giacimento collinare. Ogni pratica di vinificazione e imbottigliamento deve senza mezzi termini essere effettuata in zona DOCG, sebbene negli ultimi anni si sia insinuata la possibilità di ottenere autorizzazioni in deroga qualora i terreni per la coltivazione rispettino i rigidi paramentri imposti dalla normativa. La vinificazione è un processo lento e che richiede almeno un anno di invecchiamento dalla vendemmia.

Quanto alla storia del Chianti, poco si sa sulle origini della denominazione. Sembrerebbe derivare da Clangor, che in latino significa rumore, in riferimento alle battute di caccia tipiche della zona per via della ricchezza faunistica. Potrebbe anche derivare dall’etrusco Clante, dal nome di una famiglia famosa del tempo e che significherebbe acqua, risorsa preziosa di cui la zona era molto ricca, e per questo fertile per le uve. Il periodo storico in cui la regione si affianca alla produzione vinicola risale al XIII secolo. A rappresentare la Lega vi era un’ insegna raffigurante un Gallo Nero su uno sfondo dorato che divenne poi il simbolo del Consorzio del Chianti Classico.

Questa lunga tradizione dura sino ai nostri giorni e potrete riscoprirla attraverso le nostre attività di wine tasting a Villa Iris con gli esperti del settore. Degustazioni tipicheggianti affiancate da assaggi tipici per accompagnare i sapori armonici, sapidi vellutati, vivi e rotondi tipici della produzione vinicola chiantigiana. Scoprirete le proprietà organolettiche, gli odori e i colori dei nettari uvacei e saprete riconoscerne e discernere le diverse qualità. Un’esperienza per comprendere la toscanità nelle sue tradizioni di origine e di attualità, accompagnati dallo staff di Villa Iris e dalla competenza degli esperti vinicoli migliori selezionati per voi.